Compounds

I polimeri termoplastici possono essere modificati con l’aggiunta di prodotti particolari allo scopo di conferire caratteristiche tecniche più consone a specifiche applicazioni: cariche (talchi, carbonato di calcio, fibre o polveri di legno, sfere di vetro), rinforzi (fibre di vetro, fibre di carbonio), modificanti (elastomeri o gomme) e altro (additivi ritardanti fiamma, bisolfuro di molibdeno, Teflon ®, fibre particolari).

Attraverso la compoundazione è possibile dunque incrementare, anche notevolmente, le caratteristiche meccaniche, termiche, autoestinguenti, tribologiche e fisiche dei materiali.